Il nuovo emendamento sugli UFO apre il vaso di pandora, velivoli alieni ritrovati dai militari e tecnologia non umana

Omega Click 21/07/2023

Davvero il mondo sta per cambiare? E cosa comporta un’accettazione totale dei fenomeni extraterrestri? E se entrassimo davvero in possesso di tecnologia aliena, in che modo cambierebbe il nostro mondo? Cosa comporta per le forme energetiche che utilizziamo qui sulla Terra? In che modo possiamo cambiare, attraverso la scoperta di nuove forme di energia meno inquinanti, la direzione dannosa presa dagli esseri umani? Che cosa sta succedendo a livello politico negli stati uniti? E perchè il velo di segretezza dopo 80 anni sta cadendo proprio adesso?

Da anni stiamo osservando un cambio di paradigma che ha portato le prime super potenze mondiali ad aprirsi in merito al fenomeno degli UFO, un vero e proprio ufficio dedito al monitoraggio di questi fenomeni è stato fondato lo scorso anno all’interno dell’apparato governativo degli Stati Uniti e dopo le rivelazioni dell’insider militare David Grusch che ha denunciato formalmente al Congresso un programma clandestino che nel corso dei decenni si è occupato, all’insaputa del Congresso di raccogliere pezzi e addirittura, velivoli intatti di provenienza sconosciuta, secondo molti, extraterrestre, si è acceso un aspro dibattito all’interno delle fila governative che ha portato il leader della maggioranza al senato, il senatore Chuck Schumer a creare un emendamento
intitolato:

“Divulgazione dei fenomeni anomali non identificati”

E bene, dire che c’è puzza di pesce marcio da anni è dire poco, perchè l’intero apparato di intelligence statunitense si è mosso per promuovere trasparenza dopo 90 anni di segretezza assoluta? Raccogliere fondi? Alimentare l’industria aerospaziale privata? Creare un alibi perfetto per investire in sistemi d’arma e portarli nello spazio con lo spauracchio della difesa spaziale? Distrarre la popolazione? PSYOP? Strani programmi in cui si metterebbe in scena un invasione aliena?

Le ipotesi che sono state fatte sono parecchie, le speculazioni insensate altrettante, nessuno ha la risposta in tasca, quello che sappiamo, le poche certezze che abbiamo sono relative al fatto che qualcosa esiste, questo fenomeno viene raccontato da tempo immemore, esistono dati certi ripresi dalle navi da guerra in cui sono stati captati oggetti assolutamente inumani che viaggiano in cielo e ad oggi, abbiamo sufficienti dati per farci le giuste domande.

Ma cosa sta combinando il governo degli Stati Uniti?

Le novità in ambito ufologico sono relative al fatto che; dopo anni di speculazioni in merito ad un effettivo programma che si occupa di raccogliere pezzi di navi aliene o addirittura navi aliene intatte, si è fatto avanti un insider militare dal background certificato che ha acceso un brusio governativo che ha portato il leader di maggioranza al senato, dico, il leader di maggioranza a creare un emendamento ufficiale che promuovesse ulteriore trasparenza in merito.

Schumer, ha spesso citato la volontà di percorrere il sentiero intrapreso dal senatore Harry Reid che fu il primo a divulgare le informazioni correlate al programma UFO del governo, al programma AATIP e di conseguenza ha creato questo emendamento che, signori, credetemi, se venisse preso seriamente in considerazione dai giornalisti avrebbe il potere di cambiare il mondo, si, letteralmente di cambiare il modo in cui le persone si identificano all’interno dell’universo.

Nessuno sa cosa ci sia realmente sotto a questa disclosure programmata, parliamoci chiaro, ma a conti fatti, valutando i dati empirici a nostra disposizione e lasciando per un attimo da parte le speculazioni, le ammissioni che fa questo documento, o perlomeno, i quesiti che solleva ufficialmente in ambito governativo, sono in grado di far emozionare qualsiasi appassionato di UFO che si sia mai approcciato a questo fenomeno nell’arco della sua vita.

Il contenuto del documento

All’interno di questo emendamento si parla di tecnologie aliene ritrovate, si parla delle azioni dei vari dipartimenti, si parla di evidenze biologiche, si impongono le azioni da intraprendere, vengono utilizzati più e più volte i termini, “intelligenza non umana” e “tecnologie di origine sconosciuta” e questa volta si apre letteralmente il vaso di Pandora.

Andiamo per gradi però, perchè altrimenti non ci si capisce niente.

Il documento, che finirà all’interno dell’Intelligence Authorization Act per l’anno 2024, se approvato, una volta firmato dal Presidente degli Stati Uniti entrerà in vigore e ordinerà a chi di dovere di seguire queste linee guida. Praticamente senza farla troppo difficile è una legge che deve essere approvata.

Impone di conservare tutti i file sugli UFO ai fini storici all’interno degli archivi del governo federale e impone a tutto l’apparato governativo di muovere una divulgazione immediata dei file in loro possesso. Vi espongo il contenuto e poi vi dirò la mia.

Ci sono una decina di pagine in cui definiscono i termini, ordini per gli archivisti del governo, impongono di creare un archivio centralizzato accessibile da chi ne abbia bisogno, ovviamente all’interno delle fila governative, così che nessun record vada mai perso e diventano molto specifici in questo paragrafo scrivendo che dovranno essere catalogati anche tutti i record che contengono le parole “tecnologie di origine sconosciuta” “tecnologia non umana” e quant’altro. Rendetevi conto voi.

In questo paragrafo viene imposto che i documenti devono essere resi disponibili al pubblico, e entro 30 giorni dalla loro trasmissione devono essere resi disponibili per l’ispezione e la copia presso l’Archivio nazionale e digitalizzati entro e non oltre 180 giorni. Questo è importantissimo perchè se la legislazione passa e viene firmata ci saranno sempre più documenti pubblici da consultare secondo la legge nessun documento sugli UFO deve essere distrutto, alterato o danneggiato in nessun modo, se lo fai, ti fai il processo.

Ora, leggete un po la sezione 10:

“Divulgazione di tecnologie recuperate di origine sconosciuta e prove biologiche di intelligenza non umana”

E qui signori, ogni ufologo della storia fa le bolle no? Mettila un pò come ti pare, chi parlava di allucinazioni e fenomeni male interpretati si deve andare a nascondere in cantina ok?

“Divulgazione di tecnologie recuperate di origine sconosciuta e prove biologiche di intelligenza non umana”

Bene, voglio vederci chiaro.

“Il governo federale eserciterà il dominio eminente su qualsiasi e tutte le tecnologie recuperate di origine sconosciuta e le prove biologiche di intelligenza non umana che possono essere controllate da persone o entità private nell’interesse del bene pubblico”

Capito? nell’interesse del bene pubblico, loro hanno il potere di confiscare, appropriarsi, insabbiare, replicare, studiare, ingegnerizzare quelle che chiamano “prove di intelligenza non umana” Documenti ufficiali, legislazione ufficiale per l’Intelligence Authorization Act per l’anno fiscale 2024 direttamente dal governo degli Stati Uniti.

Ma aspetta eh, aspetta, perchè mica è finita qui, pensate che vi dicono tutto?

Volendo riassumere qui c’è scritto che:

Nell’eseguire la sottosezione, il comitato di revisione deve decidere se il materiale esaminato costituisce prove di tecnologie non umane e nel caso, se questo sottoinsieme di materiale, prove biologiche di intelligenza non umana etc, si qualificano il rinvio della divulgazione ai sensi di questo titolo possono anche non trasmettere le informazioni. Quindi hanno anche questo potere.

Questo cari signori, non è un documento qualunque, ok? non è una missiva interna o altro capito? Questa è una legislazione ufficiale creata e promossa dal leader di maggioranza al senato degli Stati Uniti e abbiamo per la prima volta nella storia su di un documento così ufficiale, il governo della prima super potenza militare e di intelligence del mondo che vuole saperne di più in merito a determinati programmi clandestini aiutati dagli appaltatori della difesa in ambito aerospaziale che, secondo alcuni insider, avrebbero recuperato prove di intelligenza non umana.

Conclusioni

Ci sono prove empiriche di tutto questo? Il documento dimostra che sono stati ritrovati velivoli non terrestri? No, il documento semmai, dimostra che qualcosa si sta muovendo, che chi di dovere, a quanto pare senatori onesti si sono mossi per promuovere un pò di trasparenza, prova che l’intero apparato di intelligence americano si sta interessando al fenomeno e non esclude che determinati avvenimenti inspiegabili facciano testo a un qualcosa di non umano ma la scienza impone che vengano fornite delle prove e fino a che non ci sarà un’analisi scientifica pubblica, signori, pubblica relativa ad un frammento o ad un pezzo di un astronave aliena, di prove non ce ne sono. Ci sono solo indagini e sospetti.

La domanda sorge spontanea, hanno un qualche pannello scientifico super top secret che ha fra le mani i risultati di quell’analisi? Sicuramente signori, a fronte di tutto quello che è successo negli ultimi anni è molto, molto probabile, si è addirittura parlato sul New York Times delle dichiarazioni di importanti scienziati aerospaziali che hanno affermato di aver tenuto “briefing riservati alla Difesa in merito a detriti non terrestri”, ma il fatto è questo;

A quanto pare, la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra, sono state fornite denunce formali al Congresso americano relative al fatto che programmi clandestini hanno ottenuto prove di intelligenza non umana, e per programmi clandestini significa programmi sostenuti da fondi illegali, con progetti tenuti nascosti persino al Congresso, che si è indispettito dopo determinate fughe di notizie non autorizzate e ha cominciato a premere per la trasparenza.

O è così, oppure cari signori, c’è qualcosa di molto più marcio sotto che addirittura muove le fila del disclosure programmato con il contagocce.

Una cosa è sicura, una roba del genere non si è mai vista, e non mi riferisco a questa legislazione in se, ma proprio a tutte le news trapelate negli ultimi anni. Se volevano informarci consapevolmente di ciò che sta accadendo sopra le nostre teste, se volevano indispettirci, ci sono riusciti.

Il documento completo scaricabile

Valuta l’articolo, commenta e condividi per supportare l’iniziativa.

Seguimi sui social per rimanere aggiornato.

Clicca su una stella per votare

Voto medio 4.8 / 5. Totale voti: 45

Nessun voto. Vota questo articolo.

Omega Click Newsletter

Omega Click

Iscriviti per ricevere le notifiche dei nuovi articoli direttamente nella tua casella di posta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi

1 commento su “Il nuovo emendamento sugli UFO apre il vaso di pandora, velivoli alieni ritrovati dai militari e tecnologia non umana”

  1. Interessantissimo è inadeguato a quello che ho appena visto qui. Hai fatto un lavoro incredibile. In quanto al mio pensiero….temo che sia un po’ troppo forte. Voglio dire: sento una gran puzza di ‘prossimo step del terrore’. Cioè quello degli alieni. Abbi pazienza.Sono una vecchia molto strega, per mia s-fortuna (o fortuna) e difficilmente mi sono sbagliata, in passato. Io non ho paura degli alieni, ma il resto dell’ umanità?
    Congratulazioni per il tuo lavoro e avanti così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto