Supremazia tecnologica extraterrestre, è ufficiale, il funzionario del Pentagono avverte il mondo sulla potenziale minaccia

Omega Click 24/07/2023

No, non è un titolo clickbait ma un titolo che rispecchia perfettamente le parole pronunciate da Sean Kirkpatrick, il funzionario del pentagono a capo del nuovo ufficio UFO al governo, in diretta televisiva per abc news.

L’AARO, All Domain Anomaly Resolution Office è letteralmente un istituzione all’interno dell’ufficio del Segretario alla Difesa degli Stati Uniti e cari lettori, ciò che ha detto in diretta televisiva, rispecchia in toto i sospetti degli ufologi da 50 anni.

Il 26 luglio ci sarà un udienza congressuale pubblica dove, determinati insider, siederanno davanti al Congresso a testimoniare l’esistenza di programmi clandestini che per decenni hanno raccolto detriti presumibilmente alieni.

Ho deciso di parlarne perchè ne stanno succedendo di ogni, qualche giorno fa è stato pubblicato un disegno di legge sugli UFO dal leader della maggioranza al Senato, in cui si parla di tecnologia non umana, e da 4 anni non smettono di trapelare notizie apparentemente sconvolgenti nell’ambito di ricerca extraterrestre.

Il capo del programma UFO al del governo americano ha parlato di “sorprese tecniche extraterrestri” durante un’intervista di ABCNews e io penso che arrivati a questo punto ci sia veramente da fare il punto della situazione prima che scoppi un caos mediatico senza precedenti.

Il direttore delle indagini del Pentagono sui fenomeni anomali non identificati, afferma letteralmente che gli Stati Uniti riconoscono le preoccupazioni sulla possibilità di essere colti alla sprovvista dagli sviluppi relativi a determinate tecnologie extraterrestri, questo è stato detto pubblicamente da un alto funzionario in carica che si occupa di studiare i fenomeni UFO per il governo e la notizia non è da sottovalutare. Dobbiamo vederci chiaro perchè anche il contesto all’interno del quale è stata fatta questa affermazione è un contesto davvero pregno di rivelazioni. Questa affermazione è stata fatta pochi giorni prima di un’udienza congressuale che si terrà il 26 luglio, in cui un sottocomitato per la sicurezza nazionale riceverà le testimonianza di ex membri del governo degli Stati Uniti su incontri militari inspiegabili.

Il Dr. Sean Kirkpatrick, afferma che essere colti alla sprovvista da “sorprese tecniche extraterrestri” rimane una delle principali preoccupazioni per l’intelligence mentre gli investigatori analizzano più di 800 casi di avvistamenti misteriosi segnalati dal personale militare statunitense risalenti a decenni fa.

Prendiamo questo documento per esempio, questo documento ufficiale, pubblicato a fronte della testimonianza del capitano Robert Salas.

Questi documenti testimoniano storicamente che a Malmstrom, dopo l’avvistamento di un UFO sopra la base militare decine di missili nucleari Minuteman sono andati misteriosamente in off e sono risultati inutilizzabili.

Questo altro documento ufficiale testimonia invece un inseguimento fra i caccia dell’Aviazione Imperiale Iraniana e uno strano globo di luce che ha reso inutilizzabili tutti i sistemi d’arma del velivolo prima di sdoppiarsi e compiere strane manovre, tutto storicamente documentato su carte ufficiali.

Questo ulteriore documento preso in esame dal nuovo ufficio UFO al governo invece parla di velivoli in grado di occultarsi all’occhio umano.

Gli UFO approdano al Congresso, Sean Kirkpatrick, capo del nuovo ufficio UAP al governo parla di “sorprese tecniche extraterrestri”

Immaginatevi soltanto persone con determinati nullaosta di segretezza, persone che possono accedere a determinate informazioni, con cosa hanno a che fare ok? Con che tipo di documentazioni devono confrontarsi, ecco, ma Sean Kirkpatrick non era quello che qualche mese fa, sempre durante un’audizione al Congresso ammise che non c’erano prove di velivoli extraterrestri? Perchè adesso ha affermato letteralmente il contrario?

Ha affermato che una delle preoccupazioni, è che l’intelligence venga colto alla sprovvista da parte di sorprese tecniche extraterrestri.

Può affermarlo dice ma non ha le prove, capito? è sempre il solito giochino del vedo non vedo.

Cosa sta succedendo in realtà?

Il Dr. Sean Kirkpatrick afferma quanto segue:

“Dobbiamo passare attraverso il rigore logico e analizzare caso per caso, confrontarlo con i nostri oggetti e cataloghi conosciuti
e poi sottoporlo a revisione tra pari e assicurarci che tutti siano d’accordo”

Ora, io non ve lo vorrei dire, ma questo metodo è già stato utilizzato ok? Viene utilizzato da decenni dalle forze di intelligence e sotto il Blue Book non ha prodotto risultati. Catalogare gli avvistamenti non porta ad alcuna risposta in merito all’origine di questi fenomeni. Significa che volete girarci intorno e significa che vi fa comodo girarci intorno. Ecco cosa fanno. E lo fanno bene!

Ma vi pensate che sia tutto qui? Siamo consapevoli dell’esistenza di sistemi avanzati di tracciamento satellitare, e da alcuni documenti trapelati siamo al corrente che questi sistemi vengono utilizzati per rilevare gli UFO, e allora, perchè non si parla mai di dati reali che vengono ottenuti da determinati sensori?

Non se ne parla perchè semplicemente verrebbe meno la segretezza che si occupa di tutelare determinate tecnologie che non devono essere divulgate ad avversari stranieri, inoltre signori cari, vi illumino, vi porto via a forza dal baratro dell’ignoranza, le indagini dell’AARO, i punti di discussione che si affrontano all’interno dei rapporti UAP semestrali e annuali, i punti di discussione e le testimonianze che vengono portate alle udienze congressuali pubbliche sugli UFO, e tutto ciò di cui si parla è basato letteralmente su informazioni non classificate, chiaro? Non classificate, le informazioni classificate vengono omesse dalla discussione.

Addirittura poche settimane fa c’è stata l’udienza UFO della NASA che ho raccontato nel mio video intitolato “il triste teatrino della NASA sugli UFO” Ecco, sapete quali erano le premesse di quella conferenza UFO? Le premesse erano che tutte le informazioni analizzate e prese in esame dalla NASA in ambito UFO erano informazioni non classificate, cioè, ti rendi conto? Le informazioni quindi che potrebbero aiutarci nell’identificazione di determinati oggetti non vengono prese in considerazione ne in ambito scientifico dalla NASA ne in ambito militare dall’AARO, e quindi, che senso ha tutto questo?

Te lo dico io, ha il senso di tenervi occupati, il governo se ne lava le mani perchè se chiedi di UFO ti risponderanno che stanno affrontando pubblicamente la questione e però a conti fatti lei informazioni classificate non vengono neanche prese in considerazione. Tutto questo ha senso? E soprattutto, porterà a risposte? No, tutto questo è (ancora una volta) un triste teatrino mediatico composto da attori governativi che stanno letteralmente speculando in merito al fenomeno mentre ingenti fondi vengono stanziati per alimentare questi programmi.

Piuttosto, cosa c’è di rilevante? Di rilevante ci sono le fughe di notizie non autorizzate, rilevanti sono le accuse di David Grusch, secondo cui, per decenni, programmi clandestini e oscuri all’interno del Dipartimento della Difesa, hanno ottenuto e studiato resti di navi aliene all’insaputa del congresso, finanziati dai fondi del black budget americano.

Anche se non confermate, attenzione eh, anche se non confermate, Queste non sono speculazioni fatte a caso, parliamo di una denuncia formale presentata al Congresso e all’Ispettore Generale degli Stati Uniti di cui, addirittura, non sono stati divulgati tutti i dettagli, chiaro? L’ispettore Generale degli Stati Uniti dopo aver valutato le informazioni Grusch, ha pubblicamente riferito alle testate giornalistiche che la denuncia è una questione molto urgente.

Infatti, non per nulla, neanche un mese dopo il signor David Grusch, ex membro della Task Force UAP sui fenomeni anomali non identificati, per la prima volta nella storia testimonierà le sue presunte rivelazioni in data 26 luglio all’interno di un udienza congressuale che si terrà a giorni.

Questo avviene nello stesso momento in cui il leader della maggioranza al senato Chuck Schumer ha presentato un disegno di legge sugli UFO dove si parla nero su bianco su documenti ufficiali al Congresso di tecnologia non umana, di prove biologiche e quant’altro, andiamo, che cosa sta succedendo?

Vi rendete conto di che cosa può significare tutto questo? Il mondo è letteralmente in fermento e lo stigma associato al fenomeno è totalmente caduto.

Le ipotesi a questo punto sono 2:

  • Sono a conoscenza di questioni talmente imminenti in questo ambito, e talmente rilevanti e pericolose, che hanno deciso di mettere le mani avanti e divulgare il possibile così da non perderci la faccia a fronte di quanto il fenomeno sia diventato innegabile.
  • C’è veramente qualcosa di marcio sotto, appaltatori privati aerospaziali, e teatrini governativi e mediatici messi in piedi a chissà quale scopo.

Il progetto Blue Beam

Vedo spesso la parolina “Blue Beam” nei commenti, riferendosi ad un presunto progetto governativo atto a inscenare un invasione aliena, ecco, secondo alcuni, dietro a tutto questo pacchetto di rivelazioni e video UFO che vengono pubblicati da 3/4 anni a questa parte ci sarebbe questa teoria del complotto. Ecco, sapete cosa, io dubito che chi promuova questo tipo di teoria ne conosca l’origine e quindi, oggi, ho deciso di parlarne.

La teoria del Blue Beam cari signori ha avuto origine nel 1994 dopo che Serge Monast, uno scrittore e poeta canadese, ha pubblicato uno stupido libro in cui ha dettagliato la sua affermazione secondo cui la NASA, con l’aiuto delle Nazioni Unite, stava tentando di implementare una religione New Age con l’ Anticristo a capo e avviare un Nuovo Ordine Mondiale, attraverso una Seconda Venuta di Cristo simulata tecnologicamente.

Lo stesso scrittore, nel suo libro “The Toronto Protocols” affermava che chi di dovere controllava le menti delle persone con armi psicotroniche. Ecco di chi e di che cosa stiamo parlando, il peggio del peggio del trash sparato a zero in un mix di religione, ufologia, informazioni non confermate
e teorie del complotto montate ad hoc per vendere libri. Di questo parliamo se te lo stai chiedendo. La teoria del Blue Beam, non è nata da chissà quale fuga di notizie. La teoria del Blue Beam non è neanche qualcosa che secondo l’autore ha mai interessato le forze di intelligence, ma sarebbe stata una misura tecnologica che si sarebbe occupata di inscenare tecnologicamente la seconda venuta di cristo dopo che la NASA si sarebbe impegnata per fondare una nuova religione New Age, mixando ufologia, religione, l’anticristo e altre menate da cervello intorpidito e nerd barbone di quartiere.

Sono queste le informazioni dalle quali vi dovete proteggere perchè oltre ad essere false sono anche pericolose per i soggetti più ignoranti e suscettibili a determinate cavolate, ok?

Nessuno vuole inscenare un invasione aliena e anche se stanno alimentando la diffusione di notizie UFO in ambito governativo, la risposta in merito ad un ipotetico secondo fine (a patto che ci sia eh, non è detto che ci sia) per quanto riguarda le nuove rivelazioni UFO è da ricercare all’interno di ingenti fondi che vengono stanziati per la difesa.

Ma ci può essere un’altra spiegazione, la spiegazione velata sotto alla quale, probabilmente, si cela la verità.

Conclusioni

Nel caso in cui davvero il governo americano fosse entrato in possesso di tecnologie non umane, sai quale sarebbe la prima intenzione? Sarebbe quella di replicare tali tecnologie per ottenere una supremazia tecnologica senza eguali, che di fatti detengono attualmente al mondo, e non speculando, attenzione, questo è davvero ma davvero clamoroso, guarda un pò cosa c’è scritto su documenti ufficiali, sul rapporto ufficiale del governo americano sugli UFO pubblicato l’anno scorso:

Tra i goal del nuovo ufficio UFO, viene scritto che dovranno catturare, ripeto, catturare e sfruttare gli UFO.

Testualmente viene scritto che servirà

“Un aggiornamento sugli sforzi in corso sulla capacità di catturare o sfruttare fenomeni aerei non identificati scoperti”

Questo su documenti ufficiali, ecco, immaginatevi se da fonti non autorizzate, queste persone si sono rese conto che chi di dovere attraverso programmi clandestini non autorizzati dal Congresso, ha già fatto tutto quello che vogliono fare loro con decenni di anticipo, ecco, a questo punto succederebbe una vera e propria guerra interna per sgominare quei programmi clandestini ed accaparrarsi internamente tali tecnologie. Sia come sia, lo stigma associato al fenomeno, come sperato dagli ufologi di ogni generazione nel corso degli ultimi 50 anni è caduto, il fenomeno viene affrontato nei più alti circoli scientifici ed accademici del mondo, viene trattato seriamente in ambito militare facilitando e rendendo canonica la catena di segnalazione per quanto riguarda gli avvistamenti dei piloti, il fenomeno viene trattato adeguatamente all’interno delle fila governative anche se, e questo pregiudica tutto, non vengono mai e poi mai trattate informazioni classificate.

Il 26 luglio ci sarà l’udienza congressuale dove verrà ascoltato anche David Grusch e vediamo che cosa deciderà di fare il sottocomitato per la sicurezza nazionale che riceverà le informazioni. Vediamo che cosa succederà nei prossimi mesi a fronte di tutto questo impressionante casino mediatico e rimaniamo con le antenne alzate.

Tu che idea ti sei fatto? Se anche tu sei un appassionato fammi sapere il tuo punto di vista nei commenti.

Commenta, valuta e condividi l’articolo per supportarmi.

Seguimi sui social per rimanere aggiornato.

Clicca su una stella per votare

Voto medio 5 / 5. Totale voti: 8

Nessun voto. Vota questo articolo.

Omega Click Newsletter

Omega Click

Iscriviti per ricevere le notifiche dei nuovi articoli direttamente nella tua casella di posta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto