UFO in Russia – Un documento incredibile dal sito ufficiale del Dipartimento della Difesa del paese

Omega Click 30/06/2023

Corsa allo spazio o corsa alle armi?

Prima della corsa allo spazio, ci fu una corsa alle armi. Sin dal progetto Manhattan che si occupò per circa 20 anni della ricerca scientifica al fine di sviluppare la bomba atomica ci fu una fortissima rivalità fra Stati Uniti e Unione Sovietica per la ricerca di informazioni sensibili che portassero le spie di ambe due le parti a rintracciare i punti chiave della ricerca bellica avversaria per superare, per arrivare prima degli altri allo sviluppo di determinate armi di distruzione di massa. Questa rivalità è largamente nota nell’ambito della ricerca correlata allo sviluppo della bomba atomica ma in pochi sanno che si è protratta negli anni e ha interessato ogni nuova tecnologia messa in campo dagli avversari.

Dai bombardieri strategici, alla tecnologia stealth arrivando ad armi laser e così via. Pensate che grazie a queste rivalità sono nati determinati gradi di segretezza. Determinate classificazioni sono nate proprio per tenere le informazioni fuori dalla portata avversaria così da impedire che potessero arrivare prima di loro a determinate tecnologie dirompenti.

Anche se nel corso dei decenni il tema UFO è stato spesso deriso (portato ad essere volutamente deriso dalle agenzie di intelligence che hanno influenzato i media modificando l’opinione pubblica a proprio piacimento, distogliendo così l’attenzione da quello che è sempre stato un tema di rilevanza militare) ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo e nella ricerca di determinate tecnologie. Potrebbe sembrare assurdo perchè ufficialmente siamo arrivati al punto che pubblicamente affermano di studiare questo fenomeno, ammettendo che esiste, ma affermando di non sapere di che cosa si tratta e invece, cari signori, dal lavoro documentale da me come da numerosi altri ricercatori indipendenti, emerge che hanno un background molto denso di informazioni e in articolo vi metterò davanti agli occhi qualcosa di incredibile.

Durante una riunione ministeriale del 30 novembre, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha affermato che la Russia ha bisogno di sviluppare e dispiegare armi avanzate di nuova generazione nella sua guerra in corso con l’Ucraina. Ha affermato testualmente che

“È necessario continuare la modernizzazione e la creazione di sistemi avanzati con il loro successivo utilizzo nel corso dell’operazione militare speciale”

Shoigu non ha spiegato a quali nuove armi si riferisse o come potrebbero essere impiegate dalle forze militari russe. Tuttavia, i precedenti commenti dell’ex vice primo ministro responsabile proprio dell’industria bellica russa, Yury Borisov, possono offrire alcuni indizi fondamentali sui “sistemi avanzati” di cui parlava Shoigu. Yuri Borisov che, ricordiamolo è attualmente il CEO di Roscosmos ed ex vice primo ministro della difesa, ha affermato pubblicamente che :

“Le priorità principali saranno in aree come lo sviluppo di armi ad alta precisione, comprese le armi ipersoniche, l’introduzione di sistemi robotici, e di armi basate su nuovi principi fisici” Questo è stato riportato sull’Interfax-AVN, sul bollettino ufficiale governativo (sito governativo) del ministero della difesa russo.

Armi basate su nuovi principi fisici (UFO)

L’argomento relativo alle armi basate sui nuovi principi fisici è stato discusso all’interno dello “Stato sul Programma di armamenti 2024-2033” sul sito ufficiale governativo del ministero della difesa russo. E voi vi starete chiedendo che cosa centrano gli UFO no?

Il concetto di armi “basate su nuovi principi fisici” non è un concetto nuovo e l’uso del termine risale all’epoca sovietica. A partire dalla metà degli anni ’70, il termine è stato utilizzato per descrivere vari concetti militari esotici, come le armi psicofisiche e genetiche. Ma dopo il crollo dell’Unione Sovietica nel 1991, molte informazioni finirono nelle mani degli Stati Uniti che le classificarono e le discussioni in merito allo sviluppo di armi basate su nuovi principi fisici sono scomparse.

Nel 2012, Putin ha pubblicato un articolo sui media statali russi (media controllati in tutto e per tutto dal governo) affermando che gli obiettivi militari a lungo termine della Russia includevano :

“La creazione di armi basate su nuovi principi fisici e intendeva (radiazioni, armi geofisiche, onde, armi genetiche, psicofisiche, ecc.)”

Questo è l’articolo ufficiale che tratta queste affermazioni e dal CEO di Roscosmos, al segretario della difesa al presidente stesso in vari articoli, comunicazioni ufficiali su siti governativi e quant’altro compare spesso dal 2012 questa parolina: “armi basate su nuovi principi fisici”. Ne hanno parlato un pò tutti in Russia e che si tratti di propaganda o meno per far sentire al sicuro il popolo russo all’interno della gerarchia mondiale, ogni super potenza sul pianeta ha programmi governativi Top Secret dediti allo sviluppo di armamenti e Putin senza dare troppe informazioni ha spesso citato una lettera, parte di un documento del 2009 intitolato “Armi del XXI secolo” scritta da un generale russo in pensione, esperto di armi nucleari e ricercatore di primo piano presso il Centro russo per la sicurezza internazionale, un certo Vladimir Belous.

Quello di cui vi lascio il link diretto è lo studio del Generale Belous sugli UFO. Lettera presa fra le mani più e più volte anche da Vladimir Putin. Basta applicare la traduzione automatica in Italiano per leggerlo in italiano.

Il comunicato ufficiale è stato pubblicato sulla rivista ufficiale del governo russo, “Affari internazionali” dove questo generale descrive diversi nuovi tipi di armi del futuro basate su principi fisici del tutto nuovi scrivendo che :

“Nei prossimi decenni, sarà possibile aspettarsi l’emergere di nuovi tipi di armi di distruzione di massa, le cui idee scientifiche e tecniche sono già note oggi, e alcune di esse sono già in fase di sviluppo Non c’è dubbio che man mano che le scienze naturali si sviluppano e compaiono scoperte fondamentali, in esse appariranno idee fondamentalmente nuove, sulla base delle quali è possibile creare nuovi tipi di armi. Numerose prove dell’apparizione di “oggetti volanti non identificati” (UFO) mostrano che in questo caso abbiamo a che fare con tali tipi di energia che non possono essere spiegati scientificamente dal punto di vista della scienza moderna. Allo stesso tempo, non è escluso che con l’accelerazione del progresso scientifico e tecnologico, l’umanità possa gradualmente padroneggiare questi tipi di energia, che, a loro volta, possono essere utilizzati per scopi militari”

Per aiutare questo sito internet; valuta, commenta e condividi l’articolo. Grazie!

Seguimi sui social per rimanere aggiornato.

Clicca su una stella per votare

Voto medio 4.6 / 5. Totale voti: 46

Nessun voto. Vota questo articolo.

Omega Click Newsletter

Omega Click

Iscriviti per ricevere le notifiche dei nuovi articoli direttamente nella tua casella di posta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto